Ablazione del tartaro

Ablazione del tartaro. Uno dei problemi riscontrati con maggior frequenza tra i pazienti di uno studio dentistico è la necessità di risolvere problemi legati al come rimuovere il tartaro nero e bianco, un aspetto che può influenzare profondamente la salute dei denti.

Uno dei problemi riscontrati con maggior frequenza tra i pazienti di uno studio dentistico è la necessità di risolvere problemi legati al come rimuovere il tartaro nero e bianco, un aspetto che può influenzare profondamente la salute dei denti.  Il tartaro è la mineralizzazione della placca batterica. È una specie di pellicola appiccicosa formata da batteri, cellule morte e residui di cibo che si deposita sui denti. Se la placca non viene rimossa con una corretta igiene orale quotidiana, comincia a calcificare e nel giro di poco tempo si trasforma in tartaro che è strettamente attaccato ai denti. Di conseguenza è molto più difficile da rimuovere da soli rispetto alla placca batterica. Già solo dopo 8 ore la placca comincia a calcificare per cui non devono mai passare 8 ore tra uno spazzolamento e l’altro. Di solito si tende a dividere il tartaro in sopragengivale e sottogengivale. Sottogengivale si riconosce perché si forma nel solco gengivale e restituisce un colore rosso ai tessuti molli dovuto all’edema e all’infiammazione che si scaturisce. I depositi di tartaro possono essere di due tipi: sopragengivale e sottogengivale. Il tartaro sopragengivale si presenta come delle piccole incrostazioni bianche o giallastre che ricoprono la superficie del dente e circondano l’orlo gengivale. Il tartaro sottogengivale non può essere tenuto sotto controllo da soli ed è molto più pericoloso. Non è visibile ad occhio nudo ed è tra le principali cause della formazione delle tasche gengivali e della parodontite. Il tartaro sottogengivale è molto spesso causa di alitosi.

Ablazione del tartaro - dentista Fiume Croazia

Ablazione del tartaro – Il trattamento

La formazione del tartaro sui denti può avere diverse conseguenze sulla salute della bocca. Basti pensare che malattie come la carie, le gengiviti e la parodontite sono legate alla presenza delle placca e del tartaro nel cavo orale soprattutto sottogengiva.
Il trattamento (l’ablazione del tartaro, lucidatura) richiede circa un’ora. In caso di grande quantità di tartaro o di tartaro sotto la gengiva spesso occorre una cura completare. La gengiva infiammata, gonfiata rende difficile la rimozione dei tartari. Dopo la guarigione della gengiva anche i posti difficilmente raggiungibili diventano accessibili, e possiamo finire il trattamento felicemente.

Chiedi a un dottore-dentista - Fiume

CHIEDERE AL MEDICO

Domande su questo servizio? Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Garanzia sul lavoro - dentista - Fiume

GARANZIA

Vi garantiamo i nostri servizi!

Listino prezzi dei servizi - dentista - Fiume

PREZZI

Contattaci per un’offerta individuale!